Video hero hub help: cosa sono e come usarli

Video hero, hub, help: una triade facile da ricordare per tre tipi di video diversi. Ciascuno di essi ha un obiettivo preciso all’interno di una strategia di video marketing aziendale: in questo articolo li esaminiamo uno per uno e presentiamo alcuni degli esempi più efficaci.

Video hero hub help: cosa sono

Una strategia di video marketing inizia sempre dall’analisi del target e degli obiettivi da ottenere. Prima di tutto, dunque, devi chiederti qual è l’obiettivo della tua strategia. Ad esempio, potresti voler presentare un nuovo prodotto per conquistare una nicchia di mercato, oppure comunicare in modo efficace il tuo brand e i suoi valori  per far conoscere di più la tua impresa e attrarre nuovi clienti.

Una volta definito l’obiettivo, il passo successivo è l’analisi del target. In questa fase devi prendere in esame:

  • le caratteristiche e le abitudini del pubblico che vuoi raggiungere,
  • le sue preferenze e i suoi interessi,
  • i problemi a cui cerca risposta, i bisogni che esprime, i suoi desideri,
  • i canali di comunicazione che segue o su cui è più attivo.

Dopo la fase di analisi, però, arriva il momento di dare attuazione alla tua strategia. Tra le attività che dovrai senz’altro sviluppare c’è anche la creazione di un piano editoriale.

Si tratta, in sostanza, di scegliere che contenuti video (e non solo) produrre, di organizzarli in una sequenza logica e di pianificare quando e dove pubblicarli o trasmetterli. Tutte attività che concorrono a raggiungere in modo efficace l’obiettivo che hai definito in partenza.

I video hero, hub e help sono tre tipi differenti di contenuto che puoi inserire all’interno del tuo piano editoriale:

  • Video Hero: un video che presenta un brand con un taglio fortemente narrativo. Non immaginatelo come il semplice racconto della storia dell’impresa: qui si va oltre, facendo riferimento ai valori del brand. Oltre che un modo per rafforzare la relazione con il pubblico target, è anche un’ottima leva per spingere all’azione: sempre più spesso, infatti, i consumatori scelgono di acquistare da aziende di cui condividono posizioni e punti di vista.
  • Video Hub: sono contenuti video in serie, spesso con un format che si ripete. Vengono programmati con regolarità e puntano a coinvolgere il target di riferimento e a far conoscere meglio il brand. Tra i video hub, ad esempio, ci sono i video che presentano casi di successo, o i contenuti sviluppati con gli influencer del tuo settore, ad esempio su Instagram o in una strategia di Youtube marketing.
  • Video Help: si tratta di video che rispondono direttamente ai bisogni del cliente e alle sue domande: spiegano perché un servizio è utile, quali problemi può risolvere, come funziona un prodotto. L’esempio classico sono i video tutorial, che mostrano dal vivo come utilizzare un prodotto o come fare qualcosa, fase per fase. Anche le video infografiche che mostrano come accedere a un servizio o presentare una richiesta a un ente sono esempi di video help.

Come usarli in una video strategy

Video, sì, ma con criterio. Potrebbe essere questo il pay-off che spiega come utilizzare i video hero, hub ed help.

I video hero, dal forte contenuto emozionale, ad esempio, non possono essere pubblicati troppo spesso. Il tuo pubblico deve percepirli come qualcosa di speciale. Eventi come:

  • il lancio di un nuovo brand;
  • la celebrazione di un anniversario particolare;
  • l’avvio di una collaborazione di business estremamente significativa;
  • la presentazione di un nuovo amministratore delegato;

sono tutti avvenimenti per cui potrebbe essere indicata la realizzazione di un video hero. Sono contenuti molto creativi, che nascono per coinvolgere il tuo pubblico ed attirare la sua attenzione su uno sviluppo particolarmente importante per la tua impresa.

I video hub, invece, hanno un vantaggio e uno svantaggio. Come dicevamo, si tratta di contenuti creati in serie, come episodi o puntate di una serie TV. Di conseguenza, sono uno strumento molto utile per:

  • Creare curiosità e aspettativa: il classico effetto “vediamo come continua”.
  • Fidelizzare il tuo pubblico di riferimento e farlo tornare sui tuoi canali: il profilo Instagram o il canale Youtube della tua azienda, ad esempio.
  • Generare contenuti che parlino del tuo brand o del tuo prodotto da diverse angolature.

Lo svantaggio, ovviamente è dato dal fatto che video di questo genere richiedono un grosso investimento: di tempo, creatività, risorse tecniche, budget. Di conseguenza, per utilizzare un video hub all’interno della tua video strategy , la scelta più efficace è quella di sviluppare un format. In questo modo, la cornice dei contenuti, la loro sequenza e la loro durata sono già predefinite: questo riduce lo sforzo creativo e rafforza anche l’effetto di fidelizzazione nei confronti del tuo pubblico.

I video help, infine, sono utilissimi per guidare il tuo pubblico verso l’obiettivo di conversione. Servono a dare risposta alle domande che un potenziale cliente si pone quando deve decidere di acquistare. Ad esempio:

  • Che caratteristiche specifiche ha il tuo prodotto;
  • Quali problemi risolve / quali attività facilita;
  • Come funzionano i tuoi servizi;
  • Che vantaggi hanno rispetto a quelli di un competitor.

Di conseguenza, i video help sono strategici nell’ultima parte del funnel di vendita. Probabilmente hanno contenuti meno coinvolgenti e spettacolari, ma aiutano a trasformare il tuo pubblico in cliente.

Esempi e buone pratiche

Per capire meglio cosa sono i video hero, hub ed help, il modo migliore è presentare degli esempi.

“There is always a place that makes you feel good”: inizia così il video che Mega Production ha realizzato per l’Hotel Esplanade Tergesteo di Montegrotto Terme.

Un esempio puro di video corporate di tipo hero, in cui si racconta una storia che sembra un sogno. Infatti, il video continua con l’invito diretto a “chiudere gli occhi” e a seguire i passi di una ballerina, in un percorso che porta lo spettatore a scoprire i servizi e gli spazi dell’hotel da una prospettiva emozionale e coinvolgente.

Abbiamo realizzato un video di tipo hero anche per il lancio del nuovo brand Serena 1881, per conto dell’azienda vitivinicola trevigiana Serena Wines. In questo caso, lo spettatore è coinvolto in un racconto che parla di viaggi, ispirazioni e scelte di vita. Non a caso, il pay-off del nuovo brand è: “per chi sceglie“.

 

Per quanto riguarda i video hub, di recente la nostra azienda ha curato i video in cui Quadri Gioielli, impresa del distretto orafo di Vicenza, presenta le nuove collezioni. Si tratta di una serie di brevi video girati a Venezia, con uno stile a metà tra il descrittivo e l’emozionale. I contenuti verranno utilizzati nella strategia di promozione e marketing dell’azienda sul mercato statunitense. Ecco due esempi:

 

Infine, un esempio di video help realizzato da Mega Production è il video in graphic motion che presenta la nuova linea di termostati Smart Line di HT SpA, azienda leader nei sistemi di riscaldamento ad alte performance energetiche. L’infografica descrive le caratteristiche tecniche della soluzione sviluppata, i vantaggi di utilizzo e i benefici per chi sceglie i nuovi prodotti.

Vuoi costruire una video strategy efficace per la tua impresa, anche attraverso la creazione di video hero, hub ed help? Contatta Mega Production e parlaci dei tuoi obiettivi!